Fondir

Iscom E.R. offre la formazione per i dirigenti della tua impresa tramite FONDIR.

FONDIR è il Fondo Paritetico Interprofessionale per la Formazione Continua riconosciuto dal Ministero del Lavoro con decreto del 6 marzo del 2003 che nasce con l’obiettivo di promuovere e finanziare Piani di Formazione Continua, tra le Parti sociali, per i Dirigenti delle imprese del settore del terziario, ai sensi di quanto previsto dall’Articolo 118 della Legge 388/00.
Fondir offre l’opportunità di finanziare a costo zero politiche formative che qualificano la presenza sul mercato delle aziende e valorizzano la professionalità dei dirigenti.
Il Fondo è stato costituito da Confcommercio, Abi, Ania, Confetra, Manageritalia, Dircredito, Fidia e Sinfub.
Il sistema di gestione qualità di FONDIR è conforme alla norma UNI EN ISO 9001:2008, settore EA 35: promozione, valutazione, finanziamento di piani formativi aziendali, territoriali, settoriali ed individuali.

I Piani Formativi possono essere:
- AZIENDALI : rivolti a due o più dirigenti di una stessa impresa aderente a Fondir
- INDIVIDUALI : rivolti ad un singolo dirigente di un’impresa aderente a Fondir
- SETTORIALI / TERRITORIALI : rivolti a più dirigenti di imprese diverse afferenti ad uno stesso settore o territorio

L’avviso è la modalità attraverso la quale Fondir mette a disposizione delle imprese iscritte risorse per finanziare i Piani di Formazione.
Accedere alle risorse è semplice, occorre:
1) Essere iscritti a Fondir (Codice FODI su Mod. INPS UNIEMENS)
2) Registrasi in AREA IMPRESA e compilare il formulario e piano finanziario on line
3) Inviare, attraverso Piattaforma informatica, la documentazione richiesta

Mensilmente sono pubblicate le graduatorie dei piani finanziati

ANNUALITA' 2015 - Voucher COMPARTO COMMERCIO, SERVIZI, TURISMO, LOGISTICA, SPEDIZIONI, TRASPORTO E ALTRI SETTORI ECONOMICI

FONDIR mette a disposizione delle imprese iscritte voucher per partecipare alle iniziative formative individuate dalle aziende.

Il voucher potranno essere richiesti durante tutto l'anno.

Il Voucher si configura come un Piano individuale al quale possono partecipare uno o più dirigenti e finanzia iniziative formative che hanno una durata massima di 5 giorni.
Accedere alla risorse è semplice.
Occorre:
- Essere iscritti a Fondir (Codice FODI su Mod. INPS UNIEMENS)
- Registrarsi in UnicaFondir e compilare la richiesta on-line

Procedure
L'INPS ha dato il via alla nuova procedura, il sistema UNIEMENS, che consente la trasmissione unificata dei dati retributivi (EMENS) e contributivi (DM10). La procedura interessa sia l’impresa che si iscrive per la prima volta ad un Fondo sia le imprese che decidono di cambiare Fondo.

Impresa che non aderisce ad alcun fondo
L’azienda che intende aderire a Fondir e non risulta aderente ad altro fondo dei dirigenti deve indicare nella "denuncia aziendale" del flusso UNIEMENS, all'interno dell'elemento "FondoInterprof", l'opzione "Adesione" selezionando il codice FODI ed inserendo il numero dei dirigenti interessati all'obbligo contributivo. L'effetto dell'adesione decorre dal mese di competenza della Denuncia Aziendale (ex DM10/2) nel quale è stato inserito il codice FODI.

Azienda che intende trasferirsi a Fondir e proviene da altro Fondo
L’azienda che intende aderire a Fondir e proviene da altro Fondo deve indicare nella "denuncia aziendale" del flusso UNIEMENS, all'interno dell'elemento "FondoInterprof", l'opzione “REDI” (revoca dal precedente Fondo dei dirigenti – obbligatorio!), e contestualmente nella sezione "Adesione" indicare il codice FODI, inserendo il numero dei dirigenti interessati all'obbligo contributivo. L’azienda potrà inoltre chiedere la trasferibilità a Fondir di parte delle risorse maturate e versate al precedente Fondo, se ricorrono le condizioni previste dalla legge, ossia:
- organico dell’impresa non inferiore a 50 dipendenti e fatturato annuale o il totale del bilancio annuale superiore ai 10 milioni di euro
- aver maturato, a partire dal 1 gennaio 2009, almeno € 3.000 di contributi che sono calcolati sottraendo all’importo versato al Fondo:
- le spese di riscossione INPS
- le eventuali spese di gestione e propedeutiche del Fondo di provenienza
- il 30% di quanto versato sottratte le precedenti voci di spesa
- eventuali finanziamenti ottenuti dal Fondo di provenienza per la realizzazione di Piani

In questo caso, dovrà essere inviata al Fondo di provenienza una richiesta di trasferimento delle risorse ad esso versate in favore di Fondir. La richiesta deve essere firmata dal Legale Rappresentante o persona da esso delegata. In quest’ultimo caso sarà necessario allegare la delega (All. 1).
Per ogni matricola va inoltrata una distinta richiesta.
Alla richiesta dovrà essere allegata:
- una dichiarazione, autocertificata, nella quale si attesti che l’organico dell’impresa non sia inferiore a 50 dipendenti ed il fatturato annuale o il totale del bilancio annuale superiore ai 10 milioni di euro (Raccomandazione n. 2003/361 CE) (All. 2)
- copia dell’estratto del modulo INPS UNIEMENS da cui si evince il rispetto della procedura di revoca al Fondo e contestuale adesione ad altro Fondo;
- fotocopia della carta di identità del Legale Rappresentante

Per informazioni e assistenza:
Fabio Trombetta
ftrombetta@iscomer.it
Tel. 051-4150611
Fax 051-4150610
www.fondir.it